Home

“Cammina sui miei occhi… “

[espressione persiana di benvenuto all’ospite]
 Ti prego, ospite – dice: – raccontaci dall’inizio
le insidie dei Greci, le sventure dei tuoi
e il tuo lungo viaggio: è già la settima estate
che il destino ti spinge per ogni terra e mare (…).
“E già l’umida notte precipita dal cielo,
le stelle, tramontando, ci persuadono al sonno.
Ma se proprio desideri conoscere le nostre
disgrazie ed ascoltare brevemente l’estrema
sciagura di Troia, quantunque il mio animo
inorridisca al ricordo e rilutti di fronte
a così grave dolore, parlerò”.
[Virgilio, Eneide, canti I e II]
Annunci